Rassegna stampa

Addio scontrino e ricevute dal 2019
Pubblicato il: 13 Ottobre 2018
La Vallée - Angolo dell'esperto

La trasmissione telematica dei corrispettivi porterà all’addio di scontrini e ricevute fiscali a partire dal mese di luglio 2019 e in via definitiva dal 2020 con l’obbligo di scontrino elettronico per tutti. Chiarimenti in merito all’avvio dello scontrino elettronico sono stati forniti dall’Agenzia delle Entrate che ha confermato che, a partire dalla data di avvio della trasmissione telematica dei corrispettivi, non sarà più possibile il rilascio di ricevute fiscali o scontrini cartacei. Si completerà così l’addio alla carta, partito dal mese di gennaio 2019 per le operazioni tra titolari di partita IVA e che si concluderà a gennaio 2020 con l’obbligo generalizzato di trasmissione dei corrispettivi giornalieri. Lo scontrino elettronico darà il via anche alla lotteria a premi che vedrà protagonisti i contribuenti, il tutto per combattere la piaga dell’evasione fiscale. Sarà un avvio graduale quello dello scontrino elettronico: a partire dal 1° luglio 2019 saranno obbligati alla trasmissione telematica dei corrispettivi soltanto i soggetti con volume d’affari superiore a 400.000 euro, mentre l’addio alla carta diventerà generale a partire dal 1° gennaio 2020. I soggetti interessati dalla trasmissione dei corrispettivi giornalieri saranno coloro che esercitano attività di commercio al minuto e assimilato, non obbligati alla fatturazione elettronica. Si tratterà di una vera e propria rivoluzione che interesserà anche i consumatori finali e che farà diventare un lontano ricordo gli scontrini di carta e le ricevute.

Giorgio Baldelli
Link utili: