Rassegna stampa

Registratore telematico
Pubblicato il: 27 Ottobre 2018
La Vallée - Angolo dell'esperto

Un gentile lettore mi domanda qual è la differenza tra un registratore di cassa classico ed un registratore telematico nella gestione operativa quotidiana? Il registratore telematico è lo strumento che permette di comunicare, in via elettronica e direttamente dalla cassa, gli incassi giornalieri all’Agenzia delle Entrate, rispettando la procedura definita dal Decreto Legge 127/2015 in merito all’invio telematico dei corrispettivi. Grazie a questi nuovi strumenti, i dati vengono memorizzati e trasmessi direttamente all’Agenzia delle Entrate in modalità telematica, assicurandone sicurezza e inalterabilità nell’invio. Non c’è alcuna differenza rispetto al classico registratore di cassa, perché i dati di vendita vengono digitati come d’abitudine e allo stesso modo si effettua la chiusura di cassa giornaliera. Sarà il registratore telematico a elaborare i dati memorizzati, a preparare e a sigillare elettronicamente il file contenente i corrispettivi per poi trasmetterlo all’Agenzia delle Entrate. Un altro vantaggio riguarda la conservazione dei documenti cartacei: lo scontrino rilasciato al cliente ha una validità esclusivamente commerciale e funge, quindi, da garanzia per gli acquisti, in caso di reso. Questa è la novità che potrebbe segnare la fine dell’uso della carta per l’emissione di scontrini, fatture e ricevute fiscali

Giorgio Baldelli
Link utili: